Tour per i Castelli

Greci, bizantini e tirchi diverse egemonie si sono alternate su questi luoghi.

Federico II fece di questa regione il suo impero e il potere aragonese la incluse nel Regno delle Due Sicilie.
I potenti del passato hanno lasciato traccia del loro passaggio con incantevoli e imponenti castelli e manieri di caccia.
Solo Brindisi, capoluogo della provincia in cui sorge masseria Montenapoleone, ne possiede due: il castello Alfonsino, detto anche castello Rosso, per le caratteristiche cromatiche del tufo utilizzato nella costruzione, fondato da Alfonso d’Aragona nel XV secolo; e il castello Svevo ancora più imponente, fatto costruire dall’imperatore Federico II nel 1200, per difendere la città, che era un importante porto di scambi commerciali.

A Taranto c’è Castel Sant’Angelo che si staglia sull’estremità della penisoletta occupata dalla città antica, modificato nel Cinquecento sotto gli Spagnoli. Prima di risalire verso nord, merita una visita il castello di Oria, costruito su un’antica acropoli messapica. Un altro passaggio di Federico II di Svevia è testimoniato dal castello di Gioia del Colle, in provincia di Bari, la fortificazione nasce su un preesistente edificio bizantino, ed è perfettamente inserita nel contesto urbano, la si scorge all’ultimo facendosi largo tra le vie della città.

A Conversano, legato ad un’antica leggenda di un conte, denominato Guercio d Puglia (che vi consigliamo di scoprire) c’è un altro castello, di cui non potrete fare a meno di notare l’enorme torrione cilindrico. All’interno del castello, dopo una serie di restauri, sono esposte svariate opere del celebre pittore seicentesco napoletano Paolo Domenico Finoglio, tra cui una grande tela raffigurante episodi della Gerusalemme Liberata.

Per arrivare poi nella terra di Bari: il capoluogo è dominato da un castello di epoca normanno-sveva, è uno dei più imponenti della regione, con un portale monumentale e dove è ancora visibile il fossato che lo isolava dalla terra circostante. Bari merita una visita più lunga, scoprite il fascino della città vecchia dove c’è la famosa Basilica con le reliquie di San Nicola, e passeggiate per i suoi palazzi signorili nel quartiere murattiano costellato di negozi d’alta moda, da Armani a Gucci.

Proseguendo a nord merita una tappa la città di Trani, prima di arrivare a Castel del Monte, istituito patrimonio dell’Unesco nel 1996.
Misteriosa gemma ottagonale, fatta costruire da Federico II nella Murgia. Insieme ai Templari, il Graal e le piramidi, Castel del Monte è oggetto di studio degli amanti della letteratura esoterica. La sua funzione, data la sua architettura unica al mondo, resta ancora un enigma.